TEMI

Servizi pubblici e ambiente

Servizi pubblici e ambiente


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Di Lilliam E. Gómez Álvarez

Intervista a Irene Wais, Direttrice dell'Organismo Unico di Regolazione dei Servizi Pubblici del Comune di Bs. As.

EcoPortal.net: Cos'è l'Organismo Unico di Regolazione dei Servizi Pubblici della Città di Buenos Aires?

I.W .: È un organo autarchico, con indipendenza funzionale e legittimità procedurale, previsto dall'articolo 138 della Costituzione della Città Autonoma di Buenos Aires e creato dalla Legge n. 210 della Legislatura di Buenos Aires. È composto da un Consiglio di cinque membri: il presidente e quattro membri. Per garantire la pluralità della rappresentanza, la legge richiede che uno degli amministratori debba essere membro di un'associazione di utenti e consumatori. Sono stato votato dalla legislatura per prendere questo impegno.

EcoPortal.net: Quali sono le missioni e le funzioni dell'Entità?

I.W .: Esercitare il controllo, il monitoraggio e la salvaguardia della qualità dei servizi pubblici erogati all'interno del territorio della Città Autonoma, per la difesa e tutela dei diritti degli utenti e consumatori, della concorrenza e dell'ambiente. L'Ente deve difendere l'interesse pubblico controllando la qualità, la continuità e l'equità nella fornitura dei servizi agli utenti, attraverso la supervisione permanente delle attività dei fornitori. Allo stesso modo, deve informare, proteggere e consigliare gli utenti, i consumatori e le associazioni che si formano sui loro diritti.

Inoltre, deve ricevere ed elaborare reclami e reclami presentati dagli utenti; e promuovere meccanismi di partecipazione dei cittadini attraverso servizi di informazione, consulenza e formazione. Un'altra delle funzioni dell'Entità è quella di prevenire comportamenti anticoncorrenziali, monopolistici o discriminatori.

EcoPortal.net: In quali servizi pubblici interviene l'Entità?

I.W .: In quei servizi forniti dall'amministrazione centrale o decentralizzata, o da terzi. Si tratta di: trasporto pubblico passeggeri, illuminazione pubblica e segnalamento, igiene urbana, trasporto, trattamento e smaltimento finale di rifiuti patologici e pericolosi, controllo parcheggi per concessione, conservazione e manutenzione strade a pedaggio, trasporto locale e reti di distribuzione in spazio aereo o sotterraneo per posa cavi e servizi pubblici domestici quali acqua, elettricità, gas.

EcoPortal.net: In quale questione ambientale è già intervenuto l'Ente?

I.W .: Una delle problematiche ambientali su cui l'Ente ha avuto un recente intervento è quella dell'inquinamento acustico provocato da alcuni tratti della metropolitana, dove controllava la presenza di pietrisco (pietrisco) posto dalla compagnia Metrovías tra le nuove stazioni sulla linea D.Mesi prima , L'Associazione Belgrano Neighbourhood "Active Consumers" aveva presentato in tribunale, patrocinata dal Citizen Control Program della Fondazione Ambiente e Risorse Naturali, un'azione di tutela a causa dell'elevato livello di rumore in alcune sezioni.

Questo caso è un esempio degli impatti dell'inquinamento acustico, che insieme all'inquinamento visivo, sono molto significativi sulla salute della popolazione soprattutto urbana. Nonostante ciò, vengo molto poco preso in considerazione rispetto ad altri tipi di inquinamento. Nel caso del rumore, le conseguenze di solito non vengono percepite fino a quando non si scopre il danno all'uomo, una volta causato. Per questo viene chiamato inquinamento invisibile o anche fantasma, poiché sebbene sembri un paradosso, il rumore è un nemico silenzioso che non lascia tracce mentre perdiamo gradualmente l'udito durante le esposizioni prolungate.

EcoPortal.net: Per quanto riguarda la formazione, quali attività verranno svolte?

I.W .: In interazione con un programma di politiche pubbliche attive, stiamo portando avanti il ​​programma di formazione comunitaria nei servizi pubblici, all'insegna del motto "I cittadini responsabili non sono nati, sono fatti". In questo quadro, le attività educative vengono svolte durante tutto l'anno scolastico per insegnanti e studenti delle scuole della città di Buenos Aires. Queste attività vengono svolte gratuitamente presso le sedi degli Istituti scolastici.

Gli studenti drammatizzano le attività della vita quotidiana in modo che conoscano i diritti che hanno in quanto utenti di servizi pubblici essenziali come acqua, elettricità, gas, trasporti, raccolta dei rifiuti e altri. Queste attività includono contenuti provenienti dalle scienze naturali e sociali, dalla tecnologia e dalla formazione etica e civica, e includono anche l'educazione ambientale, la salute, l'educazione dei consumatori e degli utenti e l'educazione ai diritti umani come assi trasversali.

EcoPortal.net: Perché può essere segnalato?

I.W .: Per molte ragioni. I più comuni sono direttamente collegati alla sensazione degli utenti che i diritti dei loro cittadini siano stati violati in relazione a uno specifico servizio pubblico rispetto, ad esempio, a una società mutuataria. La Legge 210 che istituisce l'Ente prevede anche la tutela degli utenti del servizio, adeguando la propria struttura organizzativa al fine di eliminare gli ostacoli burocratici, istituendo un servizio di orientamento, consulenza e informazione. In questo senso, è previsto anche il decentramento per l'immediato futuro, per garantire che le informazioni e la possibilità di ottenere consigli, segnalazioni e reclami siano disponibili a tutti gli abitanti della Città Autonoma di Buenos Aires.

EcoPortal.net: Qual è la procedura con cui un cittadino può presentare un reclamo?

I.W .: Gli utenti possono contattare i telefoni 4345-4020 al 22, 4343-4239 o via email a [email protected] oppure recarsi di persona presso gli uffici di Bartolomé Mitre 760 9 ° e 10 ° piano, dalle 10.30 alle 18.00. L'Area Servizi Utente prende reclami e reclami, e fornisce loro il corso corrispondente a seconda dei casi, conducendo un follow-up volto a trovare soluzioni per gli utenti


Video: Municipio V Registrazione Commissione Cong. Lavori Pubblici e Ambiente in videoconferenza (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Pegasus

    Mi congratulo, il tuo pensiero è magnifico

  2. Donogb

    Scusa per aver interferito ... ma questo argomento mi è molto vicino. Pronto ad aiutare.

  3. Nijora

    Invece di critica consigliare la decisione problema.

  4. Khanh

    È ovvio, non avevi torto

  5. Odin

    Originale e utile!



Scrivi un messaggio